testata grande

Formazione

formazione

 logo_scuola.jpg 

NUOVO ACCREDITAMENTO TFA - a.s 2021/2022

MODULO CANDIDATURA  INSERIMENTO ELENCO REGIONALE

(Articolo 4, comma 1, D.M. 93/2012)

 

 

Grado di scuola

 

 R INFANZIA  

R PRIMARIA                             

R SEC. I GRADO

 

Esperienze di svolgimento di tutoraggio per attivita' di tirocinio;

L’Istituto Comprensivo di Squillace con sede legale in Squillace (CZ), in via Damiano Assanti 15, nella persona del Dirigente Scolastico Prof. ALESSANDRO CARE’

- preso atto che con la nota AOODRCAL485 del 13/01/2021 l’USR Calabria ha autorizzato i percorsi di tirocinio diretto TFA, nei corsi destinati al conseguimento della specializzazione sul sostegno e di perfezionamento per l’insegnamento di una disciplina non linguistica in lingua straniera, nelle scuole non accreditate ma disponibili ad accogliere i tirocinanti ed in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente e segnatamente per gli insegnanti di sostegno previsti dal DM 30 settembre 2011

- considerato che nella scuola, in qualità di tutor, sono presenti insegnanti di sostegno con i requisiti previsti dal DM 30 settembre 2011,

ha stipulato nell’anno scolastico 2020/21 convenzioni con l’UMG e Unical per le attività di tirocinio per la formazione degli insegnanti che intendono conseguire la specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

 

Scuola in chiaro

https://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/istituti/CZIC87200X/istituto-comprensivo-di-squilla/

 

Indirizzo web (URL) pagina dedicata all’Accreditamento con la pubblicazione della documentazione prevista dall’art.2, c. 3, D.M. 93/2012:

Dipartimenti disciplinari

https://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/istituti/CZIC87200X/istituto-comprensivo-di-squilla/ptof/naviga/

https://www.scuolesquillace.edu.it/12-articoli-vari/778-dipartimenti-disciplinari-orientamenti-programmatici-2022-25.html

Docenti Tutor (D.M. n. 249/10, art.11, co. 3) per la tipologia A (comune), distribuiti nei seguenti gradi di scuola:

Grado di scuola

Tutor / Responsabili TFA

INFANZIA

Bocchino Emanuela

PRIMARIA

Comito Miriam

SECONDARIA DI I° GRADO

Giannetto Angela, Procopio M. Antonia

“I tutor dei tirocinanti sono individuati e nominati dai dirigenti scolastici o dai coordinatori didattici delle istituzioni scolastiche ricomprese negli elenchi di cui all'art. 12 del decreto del Ministro dell'istruzione, dell' universita' e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249 e, sino alla predisposizione dei predetti elenchi, secondo quanto disposto dall'art. 15, comma 23, ai sensi dell'art. 11, comma 3, del predetto decreto. Al fine dell'individuazione di tali docenti si dovra' tener conto del requisito di almeno cinque anni di servizio d'insegnamento a tempo indeterminato, in assenza del quale non e' possibile assumere l'incarico di tutor dei tirocinanti.

Docenti tutor per la tipologia B (sostegno), distribuiti nei seguenti gradi di scuola:

Grado di scuola

Tutor / Responsabili TFA

INFANZIA

_

PRIMARIA

Rania Rosella

SECONDARIA DI I° GRADO

Iannone Sonia, Platì Nicolino,

De Vito Maria, Procopio Concetta

 

NB: come previsto dal D.M. 30/09/2011, i docenti tutor sostegno (tipologia B) dovranno possedere i seguenti requisiti:

“il tutor dei tirocinanti è un docente individuato fra coloro che prestano servizio presso l’istituzione scolastica sede del tirocinio diretto. È individuato sulla base della disponibilità, del curriculum, di incarico di insegnamento per non meno di 7 anni, e secondo le priorità di seguito indicate:         

  • docente in servizio con contratto a tempo indeterminato, specializzato per le attività di sostegno, con non meno di 5 anni di anzianità di servizio;
  • docente in servizio con contratto a tempo indeterminato, specializzato per le attività di sostegno, incaricato su posto comune o disciplinare, con non meno di 5 anni di anzianità di servizio su posto di sostegno ( ruolo o pre-ruolo)”.

TIC e attrezzature didattiche

 

La scuola ha sostenuto nell’anno scolastico 2020/21 in occasione del primo accreditamento come sede di svolgimento di TFA il progetto “laboratorio in classe” su piattaforma SOFIA per sviluppare nuovi approcci, metodologie e processi educativi innovativi all’interno dei quali gli alunni devono saper sperimentare una didattica volta all’uso degli strumenti informatici anche attraverso una progressiva modernizzazione degli ambienti di apprendimento  per stimolare la condivisione delle esperienze e la risoluzione di problemi attraverso la realizzazione di laboratori pluridisciplinari. Sono presi in considerazione modelli di innovazione didattica finalizzati all'innalzamento dei livelli di competenza degli alunni trasformando le tradizionali aule adibite ad una didattica esclusivamente frontale in laboratori e offrendo agli alunni opportunità complementari alle tradizionali attività curriculari.

La scuola è dotata di 5 laboratori multimediali per la Scuola Secondaria di I Grado e di 3 laboratori multimediali per la Scuola Primaria (Biblioteca multimediale Squillace Centro, Laboratorio informatico Squillace Lido e Laboratorio informatico / disegno Vallefiorita).

Il plesso di Squillace Lido è dotato di un laboratorio di robotica e 3D.

Sono presenti nei plessi di Scuola Secondaria di Squillace due laboratori musicali per strumento.

Le scuole primarie di Stalettì, Amaroni e Vallefiorita sono dotate di tre laboratori / inclusione con sussidi didattici digitali e testi ad alta leggibilità.

E’ presente una nascente Biblioteca di testi dedicati alla storia del paesaggio. 

Piano di realizzazione e di svolgimento delle attivita' di tirocinio

Per ciascun tirocinante accolto dal soggetto ospitante in base alla presente convenzione la Scuola invia al soggetto promotore la data di inizio del tirocinio.

Il tutor dei tirocinanti predispone un progetto formativo e di orientamento che sarà soggetto ad approvazione del tutor coordinatore nominato dal soggetto promotore contenente:

o le strutture presso cui si svolge il tirocinio;

o il nominativo del tutor coordinatore indicato dal soggetto promotore e del/dei tutor dei tirocinanti designato/i dal Dirigente Scolastico secondo i criteri previsti dal DM 249/10 e dal Decreto 30/09/2011;

o obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio con l’indicazione dei tempi di presenza a scuola;

Alla conclusione del tirocinio la Scuola invia al soggetto promotore l’attestazione dell’avvenuto svolgimento del tirocinio stesso contenente le seguenti informazioni: inizio e fine del tirocinio, valutazione in trentesimi dell’attività di tirocinio svolta dal tirocinante, l’attestazione dovrà essere inviata a mezzo di posta elettronica certificata.

La valutazione è espressa in trentesimi da parte del tutor dei tirocinanti della rielaborazione del percorso personale svolto dal tirocinante.

Durante lo svolgimento del tirocinio il tirocinante è tenuto a:

 svolgere le attività previste dal progetto formativo e di orientamento;

 rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro;

 mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni o conoscenze in merito a processi produttivi e prodotti, acquisiti durante lo svolgimento del tirocinio.

A tal fine il tirocinante dovrà sottoscrivere, per accettazione, il Progetto Formativo e gli impegni in esso previsto.

Rilevazioni degli apprendimenti nazionali

I dati delle prove d’Italiano e d’Inglese della scuola primaria di cui si dispone riguardano le scuole di Amaroni e Stalettì, a causa della chiusura degli altri plessi, durante le date di somministrazione delle prove. I risultati ottenuti dimostrano un'alta variabile tra i plessi, avendo ottenuto il plesso di Amaroni esiti conformi alla media regionale nelle prove di Italiano, in linea con le medie di area nelle prove d’Inglese; il plesso di Stalettì ha fatto registrare una media superiore a tutti i livelli in entrambe le discipline. Il cheating risulta essere basso per ambedue le realtà. Per quanto riguarda le prove di Matematica, a cui hanno partecipato quattro plessi, è stato possibile ottenere una media di Istituto, che risulta essere superiore alle medie regionali, di area e nazionali in tre plessi Si sottolinea la totale assenza di cheating, ma si registra una varianza alta tra le classi.

Gli alunni di Scuola Secondaria di I grado nelle prove d’Italiano evidenziano un calo dell’8% rispetto alle scuole con medesimo background. Tutti i plessi, tranne Squillace Lido, dimostrano una media inferiore a quella nazionale, ma superiore alle medie regionali e del Sud (plessi di Stalettì, Vallefiorita e Squillace Centro). Il plesso di Amaroni riporta risultati inferiori a quelli di area, ma in linea con quelli regionali.

Le prove di Matematica hanno ottenuto esiti positivi, le classi dell’Istituto  si posizionano al di sotto della media nazionale, ma al di sopra di quelle regionali e di area. Nel dettaglio: il plesso di Amaroni si posiziona ad un livello superiore alle medie regionali, ma inferiore a quelle di area, Vallefiorita ottiene una media superiore alla regionale, ma in linea con quella di area, mentre Stalettì e Squillace Lido risultano in media con i livelli nazionali.

Nelle prove di Lingua Inglese i plessi di Squillace Lido e Vallefiorita hanno conseguito risultati significativamente superiori a tutti i livelli, invece Stalettì ed Amaroni fanno rilevare un punteggio in linea con la regione e l’area di appartenenza, ma inferiore a quello nazionale. Le medie d’Istituto sono inferiori a quella nazionale, ma superiori a quelle del Sud e della Calabria.

Tale analisi permette anche di valutare la capacità della scuola di assicurare a tutti gli studenti il raggiungimento di livelli di apprendimento soddisfacenti.

L'azione della scuola dovrebbe essere volta a ridurre l'incidenza numerica e la dimensione del gap formativo degli studenti con livelli di apprendimento insoddisfacenti, considerando la variabilità di risultati interna alla scuola (tra le classi, tra le sedi, tra gli indirizzi), così come la distribuzione degli studenti nei diversi livelli. Infine si considera l'effetto della scuola sui livelli di apprendimento degli studenti, al netto dell'influenza esercitata dal background socio economico e culturale e dalla preparazione pregressa.

Dai dati forniti dall’ INVALSI risulta che  le classi II e V della scuola primaria dell’istituto hanno raggiunto ottimi risultati nelle prove standardizzate nazionali di matematica. Nello specifico le classi seconde hanno ottenuto un punteggio superiore alle medie regionali +14,8 , di area  +14 e nazionali +11,9 ; le classi quinte +6,9  regionali, +6,5 di  area, +3,2 nazionali. Nella scuola secondaria di primo grado risultati da migliorare in italiano con medie in linea con quelle regionali e di area. In matematica risultati buoni con medie superiori a quelle regionali+12,2 e di area +6,2. Gli studenti delle classi quinte  si collocano nei livelli 3, 4 e soprattutto 5 in misura nettamente superiore (+40,4% matematica). Dato da migliorare,invece, nella scuola secondaria.

La percentuale più alta di alunni si colloca nelle fasce di livello più basse sia in matematica che in italiano. Dato positivo la percentuale degli alunni nei livelli più alti non si discosta troppo dal dato regionale e di area. In inglese reading il 70% degli alunni si colloca nella fascia di  livello A2 e in inglese listening il 55,2% Risulta molto basso il livello di cheating, in alcuni casi azzerato. Da contenere la variabilità dei punteggi tra  le classi. L’effetto scuola è pari alla media regionale sia nella scuola primaria che nella secondaria.

https://snv.pubblica.istruzione.it/SistemaNazionaleValutazione/esiti.do?dispatch=compila&indiceArea=1

https://www.scuolesquillace.edu.it/area-personale-alunni-didattica/valutazione/779-restituzione-dati-invalsi-e-rendicontazione-sociale-2020-21.html

Allegati:
Scarica questo file (Laboratorio_in_classe.pdf)Laboratorio_in_classe.pdf[ ]610 kB
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.